Comune di Cusano Mutri  
 
 
>>> >>> >>>  sito ufficiale web  del comune
 
 
 
STORIA
http://www.comunecusanomutri.it/index.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000002.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000003.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000004.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000005.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000006.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000007.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000008.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_00000a.htm http://www.comunecusanomutri.it/comune_cusano_000001.htm barra nuovo comune 02
 
 
 
 
01
  02
 04
 09
 11
 12
 
 
[ le contrade di cusano ]
 
ELENCO SEZIONI
 
 LEVANTE
 
 
 
 
 
SEZIONE I - LEVANTE 
 
     La sezione I nominata del Levante è quella parte del territorio della nostra Università, che confina a Levante coi tre monti sulla cima di Mutilo (1)  confini di Guardiaregia, Pietraroja e Cusano, e scende giù per gli confini di Pietraroja e Cusano, sin dentro il Cupo della Montagna Spaccata detto Cacciaviola dove precipita il fiumicello detto Triterno (2). A mezzo giorno confina col detto fiumicello giù fino alla fontana Valle Fredda, dove incontra la Via di Pietraroja, che per la Chiusa dei Scarrafoni conduce alla Chiesa delle Grazie, e da questa alle mura della Torricella sotto la Porta da Piedi. A ponente dalla detta Torricella lungo le mura dell’Abitato sino al Largo detto Orticello. A settentrione finalmente colla via, che dal detto Largo conduce a Ratavellana in Sepino, andando ad incontrare i cennati confini tra Pietraroja, e Cusano a pié del Monte Mutilo suddivisato. 
 
_____________ 
 
      <<... I demani di questa sezione (I A - LEVANTE) coltivati da privati vanno dalla Partita Catastale 309 alla 321 per una superficie di moggi 10,500 con rendita Ducati 3.12, 1/2. 
     Demaniale, “parte dell’erbaggio” alla località detta il Castellone, per moggi 30.>> 
 
_________ 
 
note: 
(1) << ... E’ da notarsi che il Monte Mutria (o Mutri), nel Catasto è sempre definito “MUTILO”, come per altro risulta anche dalla bolla “Compertum Nobis” di Pio IX del 6 luglio 1852...>> 
 
(2) <<...L’attuale Titerno è sempre riportato come “TRITERNO”...>> 
 
 
© 2001- designer by webmaster.orsino - cusano mutri - tel. 338.2465097